Lorenzo Marcolin

casa PeR

Casa PeR di Paola e Renato è una costruzione residenziale che si colloca nella campagna veneta intorno a Cittadella (PD) in un lotto di forma allungata all’interno di una zona di espansione urbanistica denominata “Ca’ Onorai”.
Come le costruzioni rurali che un tempo caratterizzavano il sito essa è costituita da un insieme di corpi con funzioni e caratteristiche diverse.
Un lungo muro al quale corrisponde il percorso distributivo è l’elemento strutturante il sistema. Orientato secondo la direzione Nord/Sud esso dispone ed ordina in successione lineare i diversi ambiti dell’abitare. A nord, prossima all’ingresso del lotto, una costruzione con copertura piana e sovrapposti pannelli solari di produzione di acqua calda e fotovoltaici posiziona i locali di servizio dell’abitazione: l’autorimessa e la lavanderia al piano terra ed un locale tecnico, un ripostiglio e la cantina nell’interrato.
A sud una costruzione analoga ma caratterizzata da una copertura a “verde pensile” costituisce l’ambito “notte” della casa in cui si trovano le stanze da letto ed i servizi igienici.
Tra le due, un grande spazio concluso da un tetto ad una falda degradante da ovest ad est, costituisce il centro dell’abitazione.
In esso, tra una “chiostrina” conclusa da una vasca piscina ad ovest ed un portico aperto sul giardino ad est, sono collocati la cucina, il pranzo ed il soggiorno.
Un piano soppalco raggiungibile da una scala interna a due rampe con struttura portante in vetro, definisce uno spazio di sottotetto utilizzato a studio e permette di raggiungere le terrazze delle due costruzioni contrapposte: quella tecnica a nord e quella a “prato” a sud.
Grandi aperture con serramenti vetrati ed oscuri scorrevoli relazionano gli ambienti interni con il giardino circostante. Le pareti esterne sono finite ad intonaco di colore bianco mentre il muro centrale, asse fisico e compositivo della casa è rivestito in listelli di pietra di porfido.
Il tetto ha struttura in travi di legno ed è finito con un manto di copertura in coppi.
Anche il giardino si configura sull’asse compositivo che struttura il sistema costruito definendo ambiti di verde diversificati: fiorito ad ovest ed in corrispondenza dell’ingresso, officinale a sud e a “boschetto” di essenze diverse ad est.


studio of architecture and design                                   via Giustinian Recanati 7 - 31100 Treviso - Italy | phone +39 0422 540849 | studio@lorenzomarcolin.it